Turbinati Nasali

A volte, la deviazione del setto nasale, può essere associata ad ipertrofia (gonfiore) dei turbinati nasali (strutture ossee poste sulle pareti laterali delle fosse nasali ) creando una persistente difficoltà a respirare. In alcuni casi questa difficoltà respiratoria rischia di causare russamento durante il sonno e apnee notturne, favorite da un'infezione dei seni paranasali che sfociano in sinusite acuta o cronica.
Nel momento in cui la rinite non risponde più ai trattamenti locali (spray a base di cortisone e/o antiallergici) perciò l’unica soluzione è quella di eliminare, con un intervento chirurgico, la mucosa che ostruisce il passaggio dell’aria riducendo il volume dei turbinati.
Per fare questo, sino ad oggi, sono stati eseguiti interventi chirurgici in anestesia generale con ricovero ospedaliero di 3/4 giorni, talvolta con qualche disagio per i pazienti dovuto alla necessità di eseguire un tamponamento nasale per evitare possibili emorragie. Gli interventi “tradizionali” eseguiti per risolvere il problema sono l’intervento di turbinectomia parziale e l’intervento di decongestione.


Per scoprire Costi e Modalità del tuo intervento di Turbinoplastica è molto semplice e Gratuito.
Una volta individuata la tipologia di Intervento che desiderate, basterà semplicemente inviare la richiesta di informazioni e, in automatico, riceverete le risposte che cercate dai Chirurghi estetici selezionati della vostra zona.

 

Ultime Richieste su TURBINATI NASALI Ricevute al:  19/08/2019
 


Richiedi Info per Turbinati Nasali >>

 

Richiesta informazioni 

Voglio essere richiamato

Invia richiesta GRATIS